26 Aprile 2017

Sgarbi condannato a pagare per la diffamazione. Il risarcimento andrà all’Hospice di Piacenza.

 

Stupiscono i toni trionfalistici con cui Vittorio Sgarbi ha commentato nei giorni scorsi quanto deciso dalla suprema Corte di Cassazione in merito al reato di diffamazione da lui commesso nei confronti del Comune di Piacenza e nei miei quale Sindaco pro-tempore.

I fatti risalgono al 2005 e si sono protratti fino ad oggi per la volontà del critico d’arte di proseguire attraverso tutti i diversi gradi di giudizio. Da qui la montagna di carta e i nove giudici coinvolti nei diversi gradi di giudizio.

Oggi Sgarbi si proclama assolto, ma la Corte lo ha prosciolto dalle accuse solo a causa del decorso del tempo, che ha portato alla prescrizione delle accuse in sede di processo penale.

La Cassazione ha però ribadito che il fatto sussiste, seppur estinto per prescrizione, e quindi l’autore è tenuto a risarcire i danni conseguenti.

E infatti la Corte ha indicato anche il percorso risarcitorio, rimandando al giudice civile competente, davanti a cui sarà discussa l’entità del risarcimento che sarà dovuto da Sgarbi al Comune e al Sindaco al tempo dei fatti.

I giudici della Suprema Corte non hanno lasciato spazio a incertezze sul dovuto risarcimento, conseguente alle frasi diffamatorie al tempo pronunciate da Sgarbi: hanno rinviato al Giudice Civile, la Corte d’Appello, di stabilire l’ammontare del dovuto ad entrambe le parti civili.

Ribadisco la mia ferma volontà di devolvere l’intera somma che sarà stabilita dal Giudice come risarcimento all’Hospice territoriale La Casa di Iris, a Piacenza.

Altre News

6 Ottobre 2017

Se il faro del Demanio punta sulla rigenerazione. La mia intervista per Vita

Con l'Agenzia del Demanio ci siamo trovati davanti a una grande sfida: rigenerare i beni non più strategici per lo…

leggi di più
13 Luglio 2017

Lavori in corso per rigenerare gli immobili pubblici. Il mio intervento su Quotidiano Immobiliare.

Per l'Agenzia del Demanio il 2017 ha un obiettivo ben preciso: avviare nuovi cantieri edilizi per la riqualificazione del patrimonio…

leggi di più
10 Luglio 2017

Bandi, la svolta del Demanio. Intervista a Vita

 Mettere a bando solo beni già regolarizzati, così da ridurre i tempi di realizzazione delle operazioni, e puntare su progetti…

leggi di più